L'Ottavo match in carriera da professionista in America per il nostro Guido Vianello è stato molto ostico. Davanti a se infatti si è trovato il nigeriano Ibeh che l'ha messo non poco in difficoltà.

Ibeh è stato molto più pulito nell'utilizzo del Jab, creando al gladiatore non pochi problemi. Infatti il match almeno per la seconda e terza ripresa e metà della quarta, si era messo su brutti binari, che per gli spettatori a casa significava la prima sconfitta per il nostro connazionale.

Vianello è stato colpito anche dalla sfortuna, in quanto con uno scontro accidentale di teste si è aperto l'arcata sopraccigliare.

Non è stato il Vianello che siamo abituati a vedere di solito, ovvero esplosivo e dominante sul ring, salvato dalla sconfitta solo dai cartellini dei giudici che recitavano : 57-59 a favore di Ibeh e 57-57, 57-57 quindi una Majiority Draw che comunque sa un po' di sconfitta.

Sui social della Top Rank è rivolta, in quanto molti fan hanno che il Nigeriano è stato scippato, ma anche lo  stesso Ibeh alla pronuncia del verdetto continuava a ripetere la parola: "What?" In modo incredulo.

Un pareggio che sicuramente fa esultare i tifosi italiani, in primis noi della stampa, ma  da opinionisti esterni e con occhio critico, possiamo solo dire che è stato molto dubbio e che Vianello deve fare molto di più.

Adesso però c'è tanto da lavorare cercando di comprendere cosa non è andato, per ripartire e continuare a tentare la scalata al mondiale dei massimi che in Italia manca da tanto tempo.

2 Commenti

  1. gia alla quarta sembrava avesse fatto 12 riprese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vianello pecca molto con il fiato, deve lavorarci, ma ha margine di miglioramento

      Elimina

Posta un commento

Nuova Vecchia